Home / ARTIST / RICHARD BONA

RICHARD BONA

Richard Bona nasce nel 1967 nel villaggio di Minta nell’est del Camerun.  La sua vita fin dall’inizio è immersa nella musica. Il padre percussionista e la madre cantante gli permettono di costruirsi i primi strumenti atti a sviluppare non solo la sua musica ma anche il suo modo di esprimere l’arte in generale. Richard Bona iniziò molto presto a calcare i palchi, i primi segni di espressione vocale e strumentale avvengono all’età di 5 anni, quando con la madre e le quattro sorelle nelle feste si esibivano nella chiesa del villaggio. Sicuramente possiamo definire Richard un enfant prodige, il cui stato di osservazione e di apprendimento era talmente veloce che, oltre ad imparare qualsiasi strumento era capace anche di costruirlo.

La sua vita cambio nel 1980 quando un francese arrivò nella sua città per fondare un jazz club in uno dei tanti hotel. Richard fu immediatamente segnalato al gestore, che non esitò ad ingaggiarlo chiedendo sin da subito di formare una band.
Passano i giorni e lui finalmente può vivere di musica ma soprattutto di ascolto. Il locale era provvisto di una collezione di 500 LP che puntualmente Richard ascoltava e cercava di imparare. Non aveva ancora in mente quale fosse il suo strumento, fino a quando non ascoltò per la prima volta JACO e da lì fu amore a prima vista.
All’età di 22 anni si trasferì a Parigi per crescere musicalmente e trovare nuove fonti di ispirazione artistica. Difatti in pochissimi anni dopo essersi iscritto ad una scuola musicale, venne ingaggiato da moltissime band quali Manu Dibango e Salif Keita.
Nel 1995 avviene un altro incontro importante, ad un jazz festival in Senegal Richard Bona incontra il flautista Colette Michaan che lo invità a New York per una permenenza che risulta per lui essere la sua porta verso il successo.
Dal quell’anno sono passati un pò più di venti primavere, e ora il bambino prodigio diventato oramai adulto sta raccogliendo i frutti di una vita immersa nella passione e nella volontà di costruire qualcosa di unico. Richard Bona è considerato dalla critica un guru del basso elettrico e la sua voce non ha eguali.
Concludo questa breve descrizione dicendovi che quando ascoltai la prima volta Richard Bona i miei pensieri volarono immediatamente in luoghi a me ancora adesso sconosciuti, che però mi diedero la spinta a ricercare in me la mia “Africa”.
Buon Ascolto.

Albert Hera

About alberthera

Check Also

VOICE CIRCUS-LA VOCE CHE DANZA!

VOICE CIRCUS – “La voce che danza” Per la prima volta in Italia un evento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Select your languages