Home / HISTORY / QUANDO È AVVENUTA LA PRIMA REGISTRAZIONE DELLA VOCE UMANA?

QUANDO È AVVENUTA LA PRIMA REGISTRAZIONE DELLA VOCE UMANA?

Gli anni scorrono, la nostra voce e i nostri suoni si propagano velocemente in questo pianeta.

Oggi mi sono posto una domanda: quando è avvenuta la prima registrazione di voce umana della storia?

INGREDIENTI DI QUESTO ARTICOLO SONO:

  1. Ricerca in rete mattutina (essere sveglio alle ore 5.00 ti permette di fare anche questo)
  2. Sana pazienza (meno male che mi accompagni in questi momenti)
  3. Diventare topo da biblioteca per scovare il video nella folta rete youtube.

Siete pronti carissimi lettori? Cercherò di rendere più chiaro possibile questo racconto. Buona lettura.

La prima registrazione della voce, ha come datazione 9 Aprile del 1860. In questa registrazione audio della durata di circa dieci secondi, una bambina accenna cantando una filastrocca di origine francese dal titolo “Au clair de la lune”.
Come è arrivata a noi questa registrazione?
Tutto parte dalla scoperta di un certo Édouard-Léon Scott de Martinville che proprio in quegli anni inventò il fonautografo (vedi figura), uno strumento costituito da un megafono racchiuso in una membrana che, vibrando grazie al suono della voce, innescava un movimento di una setola di maiale che a sua volta tracciava le onde prodotte su foglio di carta affumicata.
Geniale vero? Ancora più geniale è il team di ricerca americano capitanato da David Giovannoni, il quale è riuscito a distanza di molti anni, a convertire quel tracciato su carta in audio digitale.
Sicuramente come sentirete nel video qui di seguito la qualità dell’audio non è ottima, ma è sufficiente a comprendere la bellezza di una voce chiara e giovane come quella della figlia dell’inventore.
Di questa bellissima storia purtroppo l’inventore Édouard-Léon Scott de Martinville non poté mai ascoltare il suo capolavoro, in quanto il suo strumento poteva solo tracciare su carta le vibrazioni ma non riprodurle. Lo strumento per riprodurre in audio qualsiasi tipo di suono registrato, fu inventato diciassette anni più tardi da Thomas Alva Edison il quale costruì il primo fonografo.

Oggi ringrazio Édouard-Léon Scott de Martinville per avermi donato la bellezza di una voce registrata moltissimi anni fa. Ascoltando questi frammenti mi sembra di poter toccare con mano e di udire il periodo lucente di quegli anni, quando tutto era vissuto e assaporato. Rifletto oggi su quanto è importante la nostra storia, il nostro vissuto, ancor di più se ascoltando una semplice voce si ritorna indietro nel tempo e si ricordano momenti felici.

 

About alberthera

Check Also

VOICE CIRCUS-LA VOCE CHE DANZA!

VOICE CIRCUS – “La voce che danza” Per la prima volta in Italia un evento …

Select your languages