Home / PRIMAPAGINA / BAD SINGER: STORIA DI UN AMUSICO

BAD SINGER: STORIA DI UN AMUSICO

BAD SINGER

Sapete che cos’è l’amusia congenita?

“Bad singer” è il libro che fa per voi per entrare nella vita di Tim Falconer, scrittore e professore di giornalismo alla Ryerson University che racconta della sua amusia congenita.
All’età di quindici anni, durante un viaggio a sciare iniziò a cantare “Blackbird” dei Beatles. Una ragazza cercò di fargli capire di riprovare a cantare con le note giuste. Tutti scoppiarono a ridere, eccetto lui. Quel momento segnò la fine del cantare in pubblico dello scrittore.

Falconer non è semplicemente una persona poco musicale. Egli, come scoprì dopo essere stato testato nei laboratori da molti scienziati, che fa parte di quel 2,5 per cento della popolazione con amusia congenita.

Bad singer è un libro affascinante che combina la storia musicale personale di Tim con uno sguardo scientifico su come ascoltiamo la musica.
Un viaggio alla scoperta scientifica e psicologica, in cui l’autore ci racconta anche delle sue lezioni con un vocal coach per raggiungere il suo personale obiettivo: cantare di fronte a un pubblico.
Bad singer  è un libro da avere per chiunque sia interessato alla voce.  Una lettura che intrattiene il lettore grazie alla scrittura di un giornalista e scrittore che ha ricevuto molti riconoscimenti.
Per approfondire l’amusia congenita, qui di seguito troverete anche un link molto interessante di una delle più importanti neuroscienziate della musica: Isabelle Peretz.
Buona lettura e buona visione!

About Vanessa Candela

Check Also

WASSOULOU: LE 5 VOCI AFRICANE DA CONOSCERE

Conoscete la musica Wassoulou, l’area culturale africana tra Guinea, Costa d’Avorio e Mali? La musica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Select your languages